Siti
Dove

Le Concessioni Edilizie

Cosa si Intende per Concessione Ediliza

Con il termine di Concessione Edilizia (Legge 28 Gennaio 1977) intendiamo quel provvedimento amministrativo da parte del Comune che si occupa di incentivare l'attività di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio.

Succesivamente dopo l'entrata in vigore della Legge 127/97, chi ha il potere esecutivo di rilasciare le concessioni, non è più il sindaco ma i funzionari comunali che sono in possesso di qullifica dirigenziale.

Il titolo della concessione edilizia, è oneroso ed il contributo sul costo di costruzione fa riferimento al Consiglio Comunale.

Per poter ottenere la concessione edilizia, il proprietario del terreno deve presentare una domanda completata con la necessaria documentazione relativa al sito. Le domande di concessione che sono relative agli insediamenti industriali e alle attività produttive devono essere anticipatamente sottoposte dall'interessato direttamente all'ASL competente per il territorio, per verificare la compatibilità e la salvaguardia dell'ambiente dal punto di vista igienico sanitario e anche della difesa della salute della popolazione e dei lavoratori coinvolti.

La risposta del Sindaco, e dei funzionari comunali, viene notificata a colui che ne ha fatto domanda non oltre i 60 giorni da quando la domanda è stata ricevuta. Qualora sia scaduto il termine senza una pronuncia il richiedente può fare ricorso al presidente della Giunta Regionale il quale sollecita ed invita il Sindaco a rispondere entro 15 giorni. Nel caso in cui non si riceva ancora nessuna risposta viene nominato un commissario che entro 30 giorni si pronuncia sull'istanza di concessione.

 

Navigare Facile